ANGOLO PUNTO TELA CON SPILLO ESTERNO 

Le spiegazioni di queste pagine fanno parte del libro

TOMBOLO E FUSELLI : punti nuovi e vari modi per eseguire gli angoli.

 

Preparo la cartina da applicare al tombolo, e preparo anche sette paia di fuselli: sei paia dell'ordito (1 gialla- 3 lilla- 1 blu- 1 rossa) e un paio corrente (verde). Punto il primo spillo A, all'esterno del lato sinistro del nastrino e vicinissimo allo spillo B; punto gli spilli B- C sopra le righe che delimitano il nastrino. Appendo il corrente (verde) sullo spillo A. Appendo le sei paia dell'ordito (1 gialla- 3 lilla- 1 blu- 1 rossa) sui restanti spilli.

Prendo in mano il paio dello spillo A (corrente verde) e il paio dello spillo B (1° paio ordito giallo): giro una volta (G) il paio verde e lo incrocio a tela (XGX) con tutte le paia dell’ordito.

Il corrente esce dal nastrino; punto lo spillo esterno, giro il corrente verde due volte (G2) e riparto lavorando il nastrino a tela (XGX). Eseguo ancora due giri di punto tela (XGX) ed arrivo con il corrente verde, all'inizio dell'angolo dalla parte del lato destro paio rosso C. Punto lo spillo esterno C1 e rientro con il corrente verde. Continuo il lavoro con il corrente verde e con questo paio lavoro a punto tela (XGX) tutte le paia dell’ordito andando verso il paio B giallo. Punto lo spillo esterno D (la sua posizione dovrebbe essere tra l’ultimo spillo puntato e l’apice dell’angolo) e rientro nel nastrino con il corrente verde. Lavoro tutte le paia dell'ordito (in questo caso sei paia, 1 gialla, 3 lilla, 1 blu, 1 rossa ) a punto tela (XGX) con il corrente verde. Lascio in attesa il corrente verde e diventa corrente l’ultimo paio rosso dell'ordito appena lavorato. Prima di partire con il corrente rosso, tra le ultime due paia, blu e rosso dell'ordito appena lavorate dal corrente verde che adesso si trova in attesa, punto uno spillino (a). Incrocio queste due paia tra loro a tela (XGX), il paio che dopo quest’incrocio si trova a sinistra è il nuovo corrente (rosso). Lavoro a tela (XGX), con il corrente rosso, tutte le paia dell'ordito e dopo aver lavorato l’ultimo paio giallo lo ribatto (GX). Per ribattere un paio, dopo averlo lavorato a tela (XGX) eseguo una catenella: giro una volta (G) entrambe le paia e poi le incrocio tra loro (X). Di solito si ribattono le paia per bloccare l’angolo e non farlo diventare rotondo. Punto lo spillo esterno E; lo punto all’apice dell’angolo e rientro nell'angolo con il corrente giallo/rosso. Lavoro con il corrente giallo/rosso tutte le paia, compreso il paio (corrente verde) lasciato in attesa il giro precedente. Abbandono il corrente rosso/giallo e diventa nuovamente corrente, il corrente verde lasciato in attesa il giro precedente. Prima di partire con il lavoro punto il secondo spillino (b) tra le prime due paia dell'ordito (corrente verde lasciato in attesa il giro precedente e 1° paio dell'ordito blu ), tra il 2° e 3° paio, dopo il corrente, appena lasciato in attesa. Lo spillino b, lo punto vicinissimo allo spillino (a), quasi allo stesso punto. Lavoro tutte le paia a tela (XGX) con il corrente verde, esco con il corrente verde, punto lo spillo esterno F e rientro nell'angolo con il corrente verde. Lavoro tutte le paia dell'ordito a tela (XGX) (in questo caso sei paia: giallo/rosso, 3 lilla, blu, giallo/rosso), punto lo spillo esterno C2 vicino all’ultimo spillo esterno del lato C,  imo spillo esterno del lato Bdell'giro il corrente verde due volte (G2) e riprendo a lavorare il nastrino come prima dell'inizio dell'angolo a punto tela (XGX) con spillo esterno. Riprendo a lavorare con il corrente verde. Lavoro qualche giro e poi tolgo entrambi gli spillini; adesso tiro leggermente i fili dell’ordito per chiudere i buchini lasciati dagli spillini.

  

 

Copyright ©  2011

Home - E-Mail